Alogeno vs. LED – una guida per lampadine sostenibili

Quali sono le lampadine effettivamente ecologiche?

La sostenibilità è uno dei grandi temi dei nostri tempi. Per fortuna, sono sempre più numerose le persone che si soffermano a riflettere su come rendere la propria quotidianità più sostenibile a favore della protezione dell’ambiente. Un punto importante in tal senso è l’efficienza energetica. Nel frattempo sappiamo che le lampadine tradizionali non hanno un impatto ambientale positivo. Ma come stanno le cose con le alternative? Le lampade alogene e LED sono effettivamente ecologiche? Quali sono le caratteristiche che le contraddistinguono e quali scegliere in caso di dubbio? Trovate qui le risposte a queste e altre domande.

 

Perché una tradizionale lampadina a incandescenza nuoce all’ambiente?

Le tradizionali lampadine a incandescenza e anche alcune lampadine alogene sono state e/o vengono ritirate gradualmente dal mercato a causa della loro efficienza energetica insufficiente. Il bilancio energetico negativo è dovuto al fatto che gran parte dell’energia elettrica immessa non viene trasformata in luce ma in calore. Questo oltre a gravare sulla bolletta dell’elettricità, si ripercuote anche sulla lampadina stessa: a causa delle temperature elevate, il filamento luminoso si deteriora più velocemente e la durata della lampadina è quindi limitata.

Quali sono le lampadine alternative disponibili?

Il continuo sviluppo di tecnologie come LED o alogeno ha permesso nel frattempo di sostituire con successo le tradizionali lampadine a incandescenza con lampadine più ecologiche. La differenza decisiva è che queste necessitano molto meno energia per produrre la stessa luminosità. A questo si aggiungono gli aspetti ecologici come l’impiego di materie prime riutilizzabili, l’assenza di sostanze nocive nonché una lunga durata. Il tutto permette di aumentare la sostenibilità delle lampadine.

Ecco le lampadine disponibili in commercio:

  • Lampadina alogena: una lampadina alogena è considerata ancora in senso stretto una lampadina a incandescenza. L'aggiunta di un gas alogeno però (di solito iodio, in passato anche bromo) permette di raggiungere una temperatura più elevata e quindi anche un’emissione di luce nettamente maggiore perché il gas riduce drasticamente la normale perdita di calore. La durata delle lampadine alogene è quindi doppia rispetto alle normali lampadine a incandescenza. La lampadina alogena è una buona sostituzione per una lampadina a incandescenza e può essere utilizzata ovunque si renda necessario attivare spesso l’interruttore e raggiungere velocemente piena luminosità.
  • Lampadina LED: in elettronica il LED (sigla inglese di «light emitting diodes») o diodo a emissione di luce è un dispositivo optoelettronico che sfrutta la capacità di alcuni materiali semiconduttori di produrre fotoni attraverso un fenomeno di emissione spontanea quando attraversati da una corrente elettrica. Il LED permette un notevole risparmio energetico e produce un’elevata luminosità. Inoltre, offre una durata più elevata, essendo quindi ideale per l’illuminazione continua di locali. Per questo le lampade LED sono particolarmente ecologiche e presentano di gran lunga la migliore efficienza energetica. Sono disponibili in tutti gli spettri luminosi, sono regolabili in modo continuo e quindi utilizzabili in modo versatile come illuminazione di locali.
  • Lampada fluorescente: le lampade fluorescenti sono costituite da un tubo lineare e si contraddistinguono per la loro elevata durata e la forte emissione di luce. Per questo, spesso sono utilizzate in locali che richiedono una luce continua molto forte (ad es. officine, uffici o aule scolastiche). La luce fluorescente è prodotta in un tubo di vetro riempito di un mix di gas che con il passaggio della corrente emette raggi UV. Questi sono trasformati grazie allo speciale rivestimento in raggi di luce visibili.
  • Lampada fluorescente compatta: si tratta di una forma speciale della lampada fluorescente, nota anche come lampadina a risparmio energetico. Il tubo è sagomato in maniera tale da avere poco ingombro (ad es. spirale longitudinale, spirale trasversale), con attacco a vite Edison e che può sostituire una lampadina a incandescenza tradizionale.

Alogeno vs. LED - lampadine sostenibili e le loro differenze

Nella panoramica si riportano già le differenze delle singole lampadine e le rispettive caratteristiche distintive. È comunque utile mettere a confronto diretto le lampadine LED, le lampade alogene e le lampadine tradizionali.

La misura decisiva per determinare la sostenibilità di una lampadina è l’efficienza energetica. Viene calcolata mettendo in rapporto l’intensità di luce emessa e l’apporto di energia necessario. Per la produzione di una luminosità di 1600 lumen, una lampadina a incandescenza tradizionale deve avere una potenza di circa 100 W. Una lampadina alogena raggiunge la stessa luminosità già a 77 W, una lampadina fluorescente compatta a 23 W e una LED addirittura a soli 12 W. La lampada LED occupa quindi il primo posto per quanto riguarda la sua efficienza energetica.

Il tutto si spiega ancora meglio confrontando direttamente una lampadina a incandescenza tradizionale e una lampadina LED: la lampadina tradizionale da 60 W utilizzata spesso per gli ambienti di casa produce una luce di circa 710 lumen, una lampadina LED, invece, con soli 6 W una luce simile di 810 lumen.

Conclusione: alogeno vs. LED

A causa della luce molto accesa, è poco probabile che prendiate in considerazione le lampade fluorescenti per i vostri ambienti privati, quindi la scelta di una lampadina ecologica si riduce spesso a «LED o alogena». Dai suddetti risultati, le lampadine LED risultano essere la migliore fonte d’illuminazione dal profilo dell’impatto ambientale. Sono quindi grazie alla loro efficienza energetica e durata la soluzione sostenibile ottimale sia per locali privati che commerciali. Però anche le lampadine LED hanno uno svantaggio: il prezzo di acquisto è di gran lunga superiore a quello delle lampadine alogene.

Per questo motivo si deve prima riflettere bene in quale ambiente utilizzare la lampadina. Se siete semplicemente alla ricerca di una nuova lampadina per una mansarda poco sfruttata o una cantina buia, anche una lampadina alogena risulta essere una soluzione sostenibile e duratura. Una lampada LED è però consigliata senza restrizioni per casa e ufficio, dato che potrete approfittare (e anche l’ambiente) in modo ottimale di questa soluzione efficiente.

Disdetta avvenuta.