Almanacco del giardiniere agosto

Il tuo giardino in agosto

La cura delle piante durante l'estate

Ad agosto le aiuole fiorite e le piante da balcone sono ancora in piena fioritura. Molti frutti sono maturi per la raccolta; siepi, arbusti e arbusti bacciferi hanno una crescita lussureggiante. Dopo la fase di crescita, le piante rischiano di infiacchirsi e bisogna quindi proteggerle dai parassiti e dalla mancanza di nutrimento. Anche il sole è una minaccia per le piante.

I lavori del mese:

Informazioni generali

Usare corettamente compost e fertilizzanti

Finire di utilizzare il compost maturo Nel corso dell’anno in giardino si accumula un po’ di compost. Agli inizi di agosto è dunque arrivato il momento di utilizzare l’humus maturo e di distribuire abbondantemente il terriccio da compost. Si crea così il posto di cui in autunno si avrà urgente bisogno, quando si produrranno grandi quantità di materiale da taglio triturato e fogliame.

Concimi in piccole dosi Arbusti da frutto e varietà di ortaggi che hanno da poco formato i frutti, nella prima metà di agosto necessitano di piccole quantità di nutrimento. Verso la fine di agosto, però, arbusti, prati e fiori non dovrebbero essere più concimati. Questo perché, quando i giorni si fanno più corti e freschi, le piante dovrebbero ridurre gradualmente il loro metabolismo.

Gestire correttamente il compost Un cumulo di rifiuti da giardino non si trasforma completamente da solo in fertile humus. Con un paio di accorgimenti si riuscirà a favorire il processo di macerazione. Proprio in piena estate il compost rischia di inaridirsi e i microrganismi necessitano, del resto, di molta umidità. Nei giorni più caldi si consiglia quindi di bagnare con un leggero getto d’acqua il materiale ammucchiato. Effettuando piccoli fori nel terreno con il manico di un rastrello, i liquidi si distribuiranno meglio. Ancora più semplice sarebbe utilizzare un silo per compost mobile. Con un tale contenitore si avrà la flessibilità di spostare all’ombra il compost in estate.

Innaffiare: i momenti migliori sono la mattina e la sera

Combattere le erbe infestanti Nelle aiuole fiorite e nei prati le erbe infestanti si insidiano velocemente. Neanche ad agosto si è al sicuro dalle erbe infestanti! Chi interviene velocemente, ne evita l’enorme diffusione. Pertanto, le erbe infestanti devono essere estirpate non appena i primi germogli sono visibili.

Irrigare in piena estate Assicurare un apporto idrico sufficiente, perché, dopotutto, la crescita delle piante in agosto procede a pieno ritmo e i raggi del sole sono molto intensi. Per irrigare, fare attenzione a scegliere il momento giusto: i momenti migliori sono le prime ore del mattino e in tarda serata quando la terra è fresca e l’acqua non evapora prima del tempo. Innaffiare le piante con un annaffiatoio o un tubo da giardino puntato vicino alle radici. Fare anche attenzione a non bagnare le foglie perché l’umidità favorisce la prolificazione degli agenti patogeni.

Irrigare con l’acqua piovana Chi utilizza uno o più botti per l’acqua piovana, interviene in maniera sostenibile in vari sensi. La raccolta di acqua piovana limita i costi dell’acqua nel rispetto delle risorse naturali. Inoltre, l’acqua piovana ha di solito una durezza ideale.

Un refrigerio per gli uccellini

Collocare e pulire gli abbeveratoi per uccelli È un vero divertimento guardare gli uccellini che giocano in acqua nei giorni caldi di agosto cinguettando allegramente. Questi utilizzeranno sicuramente l’abbeveratoio per rinfrescarsi e bere. Affinché l’acqua non sia dannosa per loro, va rinnovata costantemente e l’abbeveratoio pulito da alghe o altri depositi. È possibile utilizzare un’idrospazzola a setole dure.

Raccogliere i semi: da mangiare o da seminare I croccanti semi di girasole sono squisiti e contengono una moltitudine di importanti sostanze nutritive. I semi di questi fiori e di altre piante dovrebbero essere raccolti ad agosto. Anche alcune erbe aromatiche, come ad esempio il prezzemolo, producono i semi in questo mese. Per i semi di girasole, la cosa migliore è tagliare l’intero fiore e di prelevare i semi solo dopo un paio di giorni. Assicuratevi le sementi per la primavera conservando i semi al buio e all’asciutto per evitare la formazione di muffa e una gemmazione prematura.

Orto e giardino aromatico

È tempo per un ricco raccolto

Raccogliere i frutti maturi al momento giusto Dopo mesi di paziente lavoro, si è finalmente ricompensati in agosto con frutta dolcissima e gustose verdure. Bisogna effettuare però il raccolto per tempo, altrimenti i frutti troppo maturi marciranno sul ramo. Il calendario del raccolto riporta informazioni sul periodo giusto per la raccolta e sulle caratteristiche di maturazione di tutte le varietà di frutta e verdura.

Cura delle piante di pomodoro In agosto, i pomi rossi stanno quasi per maturare. Con un paio di accorgimenti, come abbondanti annaffiature e scacchiatura, diventeranno perfettamente sodi. Inoltre, si elimineranno anche i germogli laterali. Tutori per piante e spalliere non permettono alle piante di piegarsi.

Porri vigorosi Presto i gambi di porri saranno pronti per essere consumati. Chi vuole ottenere possibilmente dei gambi lunghi e chiari dall’aroma delicato, in agosto dovrà rincalzare regolarmente le piante. Dissodare la terra intorno alle piante di porro con una zappetta e formare un cordolo di terra tutt’intorno alle piante aiutandosi con un rastrello.

Manutenzione del terreno con il pacciame Durante il taglio del prato e la potatura delle siepi raccogliere il materiale da taglio rimasto. È perfetto come pacciame per aiuole fiorite e orti. Questo ulteriore strato protegge dall’azione degli agenti atmosferici, come inaridimento dovuto alla calura e rimozione dello strato superficiale di terra a causa delle forti piogge. Inoltre, il pacciame rilascia nel terreno nuove sostanze nutritive e impedisce la diffusione delle erbe infestanti.

Frutteto

Dopo il raccolto si risemina

Potatura estiva per gli arbusti bacciferi Se ribes e uva spina sono stati già raccolti, queste piante in agosto dovrebbero essere potate. Dopo la fase di crescita, il diradamento mantiene gli arbusti sani preparando la pianta a un nuovo abbondante raccolto per l’estate successiva. Tagliare i rametti troppo fitti vicino al terreno e i getti giovani. Lo stesso vale per le varietà di lamponi «Rubaca», «Schönemann» e «Meeker».

Cura della pianta di lamponi Le innaffiature regolari garantiscono il raccolto autunnale. Proprio nei giorni più caldi è opportuna una seconda annaffiatura serale. Uno strato di pacciame impedisce all’acqua di evaporare troppo velocemente.

Supporti aggiuntivi per piante fruttifere Che siano arbusti con bacche o noci, alcune piante da frutto rischiano in agosto di spezzarsi a causa del loro stesso carico. Spalliere in legno, pannelli grigliati e tutori per piante li sostengono e li mantengono in forma.

Diradare le piante da frutto a spalliera Il taglio di ritorno estivo impedisce la formazione di getti indesiderati e nocivi stimolando la formazioni dei rami fruttiferi. Il taglio conferisce forma alle piante da frutto a spalliera assicurandone una crescita regolare. Accorciare i rami laterali fino all’altezza del punto di attaccatura del frutto.

Coltivare le fragole Se si desidera incrementare il raccolto delle fragole dell’anno successivo, allora si dovrà provvedere per tempo alla riproduzione delle piante. A tal fine, raccogliere le piantineche si sono formate dagli stolini della pianta madre e interratele.

Sfemminellatura della vite Anche i vitigni produrranno grappoli sugosi e aromatici se prima del raccolto si effettuerà la potatura dei tralci laterali con delle cesoie. Lasciare sulla pianta solo due infruttescenze. Poiché i grappoli d’uva sono amati anche dagli uccelli, bisognerebbe proteggere le piante con una rete antiuccelli.

Potare gli alberi di noce Agli alberi di noce in agosto bisogna spesso riservare un taglio di ritorno. Considerando che questa varietà d’albero reagisce alle lesione con ferite molto aperte, si richiede una buona tempistica. Poiché in agosto le fluidità del sistema vascolare sono più limitate, è questo il momento migliore dell’anno per intervenire. Delle sostanze cicatrizzanti e protettive favoriscono il processo di guarigione.

Giardino ornamentale

Tutto deve avere la sua giusta forma

Potare le rose rampicanti Questa varietà di rose produce tanti piccoli fiori abbarbicandosi alla griglia degli archi per rose, degli obelischi e dei gazebo. Per fioriture lussureggianti, un taglio di ritorno dei giovani getti, effettuato all’ascella fogliare, sotto al punto di innesto, provvede a eliminare rami morti, fiori secchi e rami deboli.

Coltivare varietà a fioritura precoce Narcisi, giacinti e tulipani sono delle bulbose che in primavera regalano il primo tocco di colore. Interrate ad agosto i bulbi.

Ridare forma alle siepi Dare un ultimo taglio al giardino in agosto, potando le piante da siepe come il ligustro, carpino bianco e il lauroceraso. È più semplice eseguire il taglio di una siepe estesa in lunghezza con un tagliasiepi elettrico.

Potare le piante sempreverdi Conifere, bosso e falso cipresso non perdono le foglie in autunno, ma dovrebbero essere potati già in estate per proteggerli dai danni delle gelate.

Potare la lavanda Effettuare un taglio di ritorno a questa pianta mediterranea perenne legnosa la farà crescere in modo compatto ricco di infiorescenze. Bisogna tenere presente che gli steli legnosi germogliano poco. È possibile tranquillamente tagliare tutto ciò che è al di sopra dei rami con le foglie.

Decorazioni floreali Portate in casa lo splendore dei fiori estivi componendo un vivace fascio colorato!

Lo stagno da giardino in estate Il caldo di agosto pregiudica la qualità dell’acqua e le alghe si riproducono più velocemente. Ripescate quindi anzitempo le alghe con un retino e abbiate cura della vostra pompa per stagni!

Concimare le ortensie Anche per queste piante è arrivato il momento, ad agosto, di una seconda concimazione. Le ortensie sono molto sensibili alla mancanza di nutrienti e al terreno con un pH troppo alto. Per questo sono disponibili dei fertilizzanti specifici e il pH ideale è compreso nel range da 5 a 6.

Balconi e terrazzi

Goditi le ultime settimane di caldo

Cura delle piante da balcone e da fioriera Rimuovere i fiori appassiti in modo che si formino presto altre gemme. Anche le piante da balcone e da fioriera crescono meglio se vengono concimate regolarmente. Aggiungere, ad esempio, del fertilizzante liquido all’acqua dell’innaffiatura.

Irrigazione La terra nei vasi si asciuga prima di quella dell’aiuola. Perciò, se si va in vacanza, bisognerà assicurare le annaffiature con dei sistemi d’irrigazione automatici.

Cura delle piante di pomodoro La scacchiatura deve essere effettuata anche alle piante di pomodoro che crescono in vaso. Inoltre, è importante l’utilizzo di fertilizzanti.

Mobili per il giardino e il balcone In terrazza o sul balcone non c’è la possibilità di sedersi? C’è ancora tempo per godersi i mesi caldi. Che siano sedie a sdraio, sgabelli da bistro o panche da giardino, da noi troverete sicuramente per tempo i mobili per esterni adatti.

Cuscini e set da tavola Ravvivate un angolo salotto con delle nuove federe per cuscini e aggiungete una novità sul tavolo da giardino e sul tavolo pieghevole sostituendo le tovaglie e i set da tavola ormai non più in uso.

Arredare angoli lounge I lettini e le sedie a sdraio sono ideali per rilassarsi. Per il balcone e la terrazza sono disponibili degli arredi particolarmente resistenti alle intemperie.

Pensare a come proteggersi dai raggi solari Il sole di agosto in giardino è particolarmente inteso. Ci sono diverse possibilità per sfuggire al sole cocente di mezzogiorno e ai continui raggi UV. Oltre ai classici ombrelloni, da mercato o con braccio laterale, per assicurarsi l’ombra ci sono vele parasole avvolgibili e tende da sole. Sul balcone e sulla terrazza conviene aggiugere una protezione laterale con pannelli schermanti e paraventi. Con gli accessori adatti, le schermature solari resistono anche a un temporale estivo!

Il giardino in casa

Controllare la posizione estiva delle piante Avete trasferito all’aperto le vostre piante d’appartamento? Allora ispezionatene fiori e foglie controllando la presenza di parassiti come pidocchi e lumache. In ogni caso, posizionare le piante d’appartamento in un luogo dove i raggi di sole non siano troppo forti. Anch’esse ripagheranno le regolari concimazioni con una crescita vigorosa.

Cura del prato

Tagliare l'erba e concimare il prato il mattino presto

I concimi proprio come la corretta irrigazione, conferiranno un fresco colore verde acceso. In estate, per non lasciare che l’erba secca intristisca l’aspetto del tappeto erboso, si dovrebbe tosarlo solo al mattino presto e irrigarlo spesso. Se si lascia l’erba un po’ più alta, il terreno conserva meglio l’umidità.

Protezione delle piante e consigli bio

Oidio e lumache... addio per sempre!

Un decotto contro lo oidio Realizzate un fungicida completamente biologico con cui proteggere il giardino dai parassiti! Un decotto a base di equiseto selvatico e acqua rende le piante più resistenti all’insidioso fungo.

Evitare un’infestazione di lumache L’erosione marginale delle foglie indica la presenza di lumache. Raccogliere le lumache ed eliminare anche le loro uova di colore bianco perlato, depositate sul terreno. Prima di un nuovo attacco, proteggere il perimetro dell’aiuola con una bordura antilumache. Anche la lavanda e la santoreggia tengono lontane le lumache con il loro intenso profumo.

Sempre al passo con la nostra newsletter

Con la nostra newsletter sarai sempre aggiornato sulle offerte attuali e su diversi temi interessanti quali giardino, casa e hobby.

Il tuo vantaggio: fr. 10.– di sconto di benvenuto!

verso l'alto

Disdetta avvenuta.