Arredare i balconi piccoli

Volete rendere grazioso un balcone piccolo?

Leggete qui i nostri migliori suggerimenti!

Arredare il balcone: i mobili giusti per i piccoli spazi

Avete un balcone piccolo e non sapete come arredarlo al meglio? Non siete i soli! Proprio in caso di poco spazio è importante ponderarne la configurazione. Ciò non significa dover rinunciare a un bell’arredamento o alle piante. La cosa più importante è valorizzare il più possibile lo spazio a disposizione. Scoprite con noi le migliori idee e i suggerimenti più utili per arredare un piccolo balcone. 

Contenuto

Arredare il balcone: consigli di base

Un balcone migliora di molto la qualità della vita offrendoci la possibilità in estate di vivere all’aperto pur rimanendo in casa! Molti, però, non lo utilizzano nella misura in cui veramente vorrebbero. Come mai? Perché non piace: è ingombro, scomodo e troppo piccolo. Invece, in poche mosse è possibile trasformare un piccolo balcone in un’oasi di benessere. Bisogna prima crearne i presupposti.

Fase 1: resettare

Cominciare da zero: sgombrare tutte le cose vecchie che non si sono volute buttare via. Separarsi dai cimeli o conservarli in un ripostiglio, perché proprio in un balcone piccolo tutto deve essere complementare. I mobili ingombranti non sono particolarmente adatti.

Fase 2: il pavimento

All’interno dell’abitazione molta importanza viene attribuita al rivestimento del pavimento; perché non fare lo stesso per il balcone? Esaminare la pavimentazione e stabilire se piace o se necessita di un’accurata pulizia. Se invece non si è soddisfatti, è importante sceglierne una nuova, perché questa costituirà la base dell’arredamento. Legno, moquette per esterni o piastrelle: tutto è concesso, l’importante è che piaccia! Attenzione: tutte le modifiche permanenti devono essere concordate con il locatore.

Fase 3: l’utilizzo del balcone

Per arredare in modo confortevole un balcone piccolo, si dovrebbe prima chiarire cosa deve realmente offrire la vostra terrazza. Se deve servire solo per godersi il sole e rilassarsi o se si desidera anche utilizzarla per mangiare o grigliare o altro. Forse c’è anche il desiderio di piantarvi della frutta o delle erbe aromatiche. In base alla funzione che il balcone deve svolgere, servono i mobili per balcone giusti. 

Arredare il balcone: ecco i mobili giusti

Mentre un balcone grande può essere utilizzato in tantissimi modi, in presenza di spazi ridotti è invece importante stabilire le priorità, semplicemente perché non si ha posto per un angolo lounge o una sdraio.

Se si predilige mangiare all’aperto, occorre un tavolo con le sedie. Attenzione però a scegliere mobili per esterni che siano il più possibile compatti. Sono ideali i modelli affusolati in metallo o plastica: leggeri e salvaspazio. Altra soluzione che potrebbe piacere è quella di un tavolino pieghevole abbinato a delle sedie anch’esse pieghevoli. In commercio si trovano ad esempio anche tavoli che possono essere fissati lateralmente alla parete. In poche mosse, modelli di questo tipo possono essere piegati in modo da non occupare spazio. Anche le sedie pieghevoli servono a questo: se una sedia non viene utilizzata, può essere richiusa e riposta in un angolo. Se al contrario tavolo e sedie sono sempre necessari, la scelta giusta ricade su varianti sottili, in metallo. In genere questi mobili non sono pieghevoli, ma sicuramente compatti.

Se mangiare all’aperto non è una priorità, si potrà arredare un accogliente angolo lounge. Le sdraio si prestano particolarmente a questo tipo di arredamento. Anche queste sono disponibili in versioni leggere e salvaspazio. Per completare, ancora un piccolo tavolino e potrete godervi senza problemi le serate tiepide all’aperto!

Se si desiderasse trasformare il balcone in un angolo verde ricco di piante, forse anche un tavolino da bistro sarà sufficiente per trascorrere delle piacevoli pause. Se ci fosse la possibilità di sedersi, in questo caso sarebbero ideali per il balcone gli sgabelli alti da bar: occupano poco spazio in larghezza e sono quindi perfetti per arredare un balcone piccolo. Sono apprezzate anche i contenitori, in cui si possono riporre gli utensili da giardino come palette e annaffiatoi. Inoltre, acquistando dei cuscini moderni da sistemare sul contenitore, la si trasformerà in una comoda seduta. Ecco come unire l’utile al dilettevole!

Piante su balcone: idee per i piccoli spazi

Una volta scelti gli arredi, passiamo alle piante! Controllare quindi precisamente di quanto spazio si dispone. Per un balcone piccolo sono particolarmente adatti vasi fioriti e contenitori da appendere. È possibile creare un piccolo giardino aromatico utilizzando, ad esempio, delle fioriere da appendere alla ringhiera, senza rubare nulla allo spazio utile. Anche esteticamente, le fioriere alla ringhiera sono un colpo d’occhio perché incorniciano il balcone. Sono perfetti anche dei vasi per fiori stretti e lunghi con degli alberelli che possono essere collocati in un angolo libero.

Anche le piante rampicanti sono adatte ai balconi piccoli, come ad esempio l’edera che cresce in altezza sulla parete. In un attimo si avrà la sensazione di trovarsi immersi nella natura! Un’altra pianta rampicante adatta a questo scopo è il noto pisello odoroso, che cresce velocemente producendo fiori di un bel rosso acceso. Come supporto per piante rampicanti è possibile scegliere, ad esempio, una struttura in legno.

Allestire un balcone orientato a sud: quali sono le piante giuste?

L’esposizione del balcone ha un ruolo fondamentale nella scelta delle piante. Per i balconi esposti a Sud, si addicono piante che sopportano bene sole e temperature elevate. Tra queste ricordiamo:

  • Rosmarino
  • Yucca
  • Fiori di carta (Bracteantha bracteata)
  • Cactacee
  • Graminacee decorative
  • Lavanda
  • Gerani e petunie

Allestire un balcone orientato a est: queste sono le piante adatte

Se il balcone è esposto a est, vuol dire che si ha il sole pieno solo nelle ore del mattino. Pertanto le piante saranno esposte in parte sia in pieno sole, sia all’ombra. Questa collocazione non è tollerata da tutte le piante. Perfette in questo caso sono le piante che richiedono posizioni in penombra, come ad esempio:

  • Begonie
  • Impatiens walleriana
  • Bosso ad alberello
  • Clematide
  • Edera
  • Scevola
  • Campanella soldanella

Disdetta avvenuta.