Il seggiolino da bici per bambini adatto

Bambini in bici

Per bambini di che età si consiglia l’utilizzo di un seggiolino e come fissarlo?

Alla ricerca del seggiolino da bicicletta per bambini

I seggiolini da bici vanno ancora di moda, esattamente come i rimorchi e le cargo-bike. Sono utilissimi per trasportare il proprio bambino in bici all’asilo o al parco giochi. Vi sveliamo qui a cosa fare attenzione al momento della scelta del seggiolino e a cosa badare per rendere unica la prima esperienza in bici del vostro bimbo.

Contenuto

Un seggiolino da bici: a partire da quale età è consigliato?

I seggiolini da bicicletta sono consigliati per bambini a partire da almeno 9 mesi e massimo 7 anni. Meno importante l’età del bambino ma tanto più la sua capacità di rimanere seduto stabilmente. Alcuni riescono a farlo già a 9 mesi, altri invece solo a 1 anno. Diversi ortopedici consigliano addirittura di aspettare fino a che il bambino sappia camminare bene. Secondo loro, solo in quel caso riescono a controllare in modo autonomo la propria posizione del torace e della testa.

Oltre a una muscolatura ben sviluppata conta anche il peso del bambino. Il tipico seggiolino da bici, fissato sul lato posteriore, come quello utilizzato dagli antichi romani, è concepito per bambini con un peso compreso tra 9 e 22 kg. Per i seggiolini da fissare sul davanti il pessimo massimo è 15 kg. Occorre rispettare questi limiti disciplinati per legge per avere la garanzia di viaggiare sicuri. 

Fissaggio del seggiolino: sul davanti o sul retro?

Per il montaggio del seggiolino sulla bicicletta avete due possibilità: il fissaggio dietro alla sella o il fissaggio sul davanti tra il manubrio e il ciclista. Entrambi le possibilità presentano vantaggi e svantaggi:

  • Fissaggio del seggiolino da bici per bambini sul davanti: se il modello della bici lo permette, il seggiolino può essere fissato tramite una fascetta davanti sul tubo del telaio. Le dimensioni della fascetta devono essere adatte al telaio. Il vantaggio di questa costruzione è che avete sempre il bambino sotto controllo e che riuscite a parlargli meglio. Il vostro pargoletto ha una migliore visibilità e il baricentro della bici è più centrato. Questa posizione può però anche compromettere la stabilità di guida. Ad esempio con una limitazione della libertà di movimento delle vostre gambe o se il vostro bambino vi deconcentra durante la guida. Da tenere anche presente, che il bambino è maggiormente esposto al vento e agli agenti atmosferici come neve o pioggia rispetto a un fissaggio sul retro e per questo è consigliabile il montaggio di un parabrezza.
  • Fissaggio del seggiolino da bici per bambini sul retro: i bambini con oltre 15 kg di peso devono sedersi in un seggiolino montato sul retro della bici. Il montaggio avviene tramite un supporto a parte sul tubo della sella. In questo supporto viene fissato il seggiolino tramite sistema ad incastro. Le due aste in metallo, facilmente inseribili nel supporto, possono essere rimosse con facilità in caso di non utilizzo. Le due aste bloccano inoltre il seggiolino per non farlo girare. Nella maggior parte dei casi i vantaggi di un seggiolino montato sul retro sono maggiori di uno montato sul davanti: lo schienale lungo che sul retro non disturba la visibilità del ciclista, riesce a sostenere meglio la testa e la schiena del bambino. Il bambino riesce a muoversi meglio senza dare fastidio al ciclista. In caso di caduta, il rischio che il ciclista possa cadere sul bambino è inferiore. Lo svantaggio invece è che non vedete il bambino mentre siete alla guida. In questo caso è consigliato il montaggio di uno specchietto retrovisore. Un seggiolino di questo tipo può essere montato anche senza portapacchi.

A cosa fare attenzione al momento della scelta del seggiolino da bicicletta

Di regola, i seggiolini sono realizzati in materiale sintetico. La plastica è leggera, flessibile e così robusta da resistere anche al grande freddo o al grande caldo. Al momento dell’acquisto assicurarsi che il materiale presente sia privo di ammorbidenti e sostanze nocive. Come aiuto possono servirvi i label TÜV o GS.

Osservare anche le dimensioni indicate dal produttore per garantire una perfetta tenuta del seggiolino sulla bici. Per il montaggio è decisivo il diametro del tubo. Ma anche i pollici della bici nonché le dimensioni del tubo reggisella o del portapacchi devono essere conformi alle indicazioni del produttore. 

Safety first: ecco da cosa si contraddistingue un seggiolino da bicicletta sicuro per bambini piccoli

Oltre alla funzionalità, quello che conta per un seggiolino da bicicletta per bambini, indipendentemente se montato sul davanti o sul dietro, è soprattutto la sicurezza. Per questo è necessario fare attenzione alle seguenti dotazioni:

  • Cintura di sicurezza: anche se solo per brevi tragitti, il bambino va sempre allacciato e deve indossare un casco.
  • Un poggiapiedi protegge i piedi dai raggi. La sicurezza è maggiore se possono essere fissati con un nastro. Cinture di sicurezza dalla dimensione regolabile e posapiedi seguono la crescita del bambino e vi permettono di utilizzare il seggiolino per un lungo periodo.
  • Imbottiture spesse e saldamente fissate ammortizzano i colpi e offrono al bambino maggiore comfort durante il viaggio.
  • Un cavalletto a due piedi offre maggiore sicurezza a una biciclette con seggiolino. Evitare di lasciare il bambino incustodito sulla bici.
  • La curiosità dei bambini è grande. Un fermo di contrasto previene lo schiacciamento delle dita nelle molle della sella.
  • La sicurezza su strada è fondamentale per il trasporto di un bambino: fanali funzionanti, un numero sufficiente di riflettori e freni buoni sono obbligatori.

Rimorchio per biciclette: un’alternativa al seggiolino da bicicletta per bambini piccoli

Un seggiolino da bici per bambini è ideale per le gite con pochi bagagli a temperature moderate. Se il tempo è freddo e poco piacevole e le cose da trasportare sono tante, è preferibile scegliere un rimorchio per il trasporto dei bambini. Questo offre spazio a sufficienza, addirittura per due bambini - se utilizzate un ovetto anche per i più piccoli. Un vantaggio importante: i bambini non si fanno male in caso di una caduta.

La vicinanza al suolo però ha come svantaggio che i bambini sono esposti su strade molto trafficate direttamente ai gas di scarico. Il rimorchio occupa molto spazio e per questo richiede una grande superficie di appoggio. Dipende sempre quindi dal tipo di strada da percorrere e dalla lunghezza del tragitto se scegliere un seggiolino o un rimorchio. Una decisione però non deve escludere l’altra. Un rimorchio può essere un ampliamento sensato al seggiolino.

Consiglio: sia il rimorchio che il seggiolino per bambini piccoli vanno sempre chiusi in maniera sicura e protetta dai furti.

Per pedalare in tutta sicurezza

Prima che i piccoli di casa montino in sella alla bici è bene verificare i seguenti punti:

  • Assicurati che i freni siano sempre ben regolati
  • Controlla attentamente luci e catarifrangenti
  • Verifica l’altezza del sellino e se necessario regolalo nuovamente
  • Spiega ai piccoli ciclisti le regole della strada e ripetile regolarmente pedalando insieme a loro.

Vedi alle altre guide sulle bici

Disdetta avvenuta.